Insolita voglia di colore

Un’insolita voglia di colore mi ha spinta verso tinte eccessive, come se volessi indossare pura energia.

Il rosso prima di tutto: l’ho sviluppato in tutti i materiali della collezione e trova espressione anche nei dettagli composti di fettucce, cuciture e pennellate. Poi colori profondi come il curry, il blu, l’acido e il bianco, a profusione.

Ho scelto materie prime naturali, immancabili i miei filati prediletti: la viscosa e il cotone. Con la viscosa ho creato volumi morbidi che prendono ampiezza fino a diventare estremi, quasi vogliano spiccare il volo. Ne sono nati abiti lunghissimi: dal capo integrale asimmetrico a righe bianco e blu all’abito rosso con rouches lungo tutto il fianco. Interessanti i capi multiverse, quelli dagli squarci improvvisi dove la vestibilità cambia a seconda del taglio scelto, altri in cui il volume esagerato della gonna si fa slim semplicemente annodando le tasche.

Nel cotone ho sviluppato strisce parallele su forme insolite e frange tagliate e sfilacciate.

Un’altra materia prima a cui non rinuncio è il cotone stretch che rivela una vestibilità tra le più confortevoli quando il caldo toglie il respiro. Ho quindi creato camicioni freschi con volumi ampi che possono subire meravigliose e stuzzicanti metamorfosi se indossati con la cintura e una serie deliziosa di abiti in cui il dettaglio, fatto a mano, consiste in pennellate di rosso inglobate nella cucitura e crea un incantevole effetto plissè finale.

Per finire il raso, in rosso e acido, un materiale prezioso ed elegante che mi piace proposto in modo sdrammatizzato.

Ogni capo una volta indossato, esprime una femminilità discreta e costante che ha voglia di confort e di stupore e allo stesso tempo non rinuncia tanto alla coccola quanto al glamour.

LIVIANA

Scrivi il tuo commento

© MAT di Liviana Troffei & C. - P.Iva 03910630403

Privacy Policy - Cookie Policy